Agenzie di confine

Nel quadro complessivo della ricerca, questo ambito indica un’orizzonte  verso cui volgiamo lo sguardo. Il termine “agenzie di confine” esplicita la natura specifica delle agenzie che sono collocate ai confini dell’educativo, indica quegli ambiti/ambienti, non professionalizzati in senso pedagogico, dove avvengono esperienze e si svolgono pratiche dal valore educativo, come ad esempio gli oratori, i circoli ricreativi, le associazioni di volontariato, etc., senza che vi siano dei ruoli esplicitamente formalizzati a tale scopo.

L’esperienza educativa e le relazioni che si sviluppano all’interno di queste agenzie hanno caratteristiche peculiari, che trasformano questo ambito di ricerca in una riflessione più ampia sul valore pedagogico delle  pratiche educative che in questi luoghi si esprimono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.